TIPOLOGIA DI RICORSO: RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO

Lo Studio Legale Belvisi promuove Ricorso al Giudice del Lavoro, per l’inserimento in seconda fascia di tutti i docenti in possesso di Diploma ITP con scadenza adesione entro il 30 Novembre 2017.

CHI PUO’ ADERIRE AL RICORSO:

1)tutti coloro che siano in possesso di diploma ITP;

2)tutti coloro che hanno validamente depositato domanda di inserimento in III^ fascia d’istituto entro il 24.06.17;

3)anche coloro che hanno già aderito al ricorso promosso innanzi al Tar del Lazio avverso il D.M. n. 374/2017.

Per poter aderire al ricorso innanzi al Tribunale del Lavoro è necessario che il ricorrente invii, a mezzo raccomandata A/R ovvero a mezzo PEC, diffida all’inserimento in II^ fascia alla propria scuola capofila dopo la pubblicazione delle graduatorie definitive (si veda allegato).

N.B. Lo studio legale Belvisi declina ogni responsabilità in ordine al mancato invio nei termini nonché dell’errata compilazione della documentazione sotto indicata.

COSTI DI ADESIONE:

L’adesione al ricorso ha un costo di euro 350,00 (se collettivo) oppure euro 700,00 se singolo (che comprende tutto il primo grado di giudizio sino alla sentenza) da inviare direttamente all’avv. Laura Belvisi su c/c postale a mezzo bonifico oppure ricarica:

IBAN N. IT 16N 0760 1051 3828 1813 6818 25 (per bonifico)
N. CARTA: 5333-1710-2576-0535 (per ricarica)

Indicando la seguente causale: “Ricorso al Giudice del Lavoro”+cognome del ricorrente.

Solo nel caso in cui il ricorrente debba promuovere ricorso presso Tribunali al di fuori della Regione Campania, il costo sarà maggiorato delle eventuali spese di domiciliazione presso altri studi legali.

Qualora il ricorrente non produca il modello di esenzione dal pagamento del contributo unificato, per superamento della soglia reddito (si veda allegato), il costo del ricorso sarà maggiorato dal versamento dello stesso.

DOCUMENTI RICHIESTI (procedura da effettuare dopo aver confermato l’adesione):

Lo Studio Legale Belvisi richiede un preliminare invio di tutta la documentazione al fine di verificare la posizione giuridica del ricorrente e la fattibilità del ricorso.

La documentazione richiesta per la verifica preliminare è la seguente:

1.copia documento identità e codice fiscale

2.copia del diploma ITP o autocertificazione possesso titolo debitamente compilata

3.ultimi 5 cedolini paga e copia contratti docenti (solo qualora il ricorrente abbia prestato servizio presso Istituti scolastici statali)

4.copia domanda inserimento in graduatoria di 3^fascia 2017/2020

5.copia graduatorie definitive e/o estratto appartenenza alla 3^ fascia

6.mandato firmato in originale ed in duplice copia

7.modello di esenzione dal pagamento del contributo unificato (in caso di reddito familiare annuo inferiore a 34.107,72 euro)

8.copia del bonifico effettuato

9.copia della diffida alla scuola capofila con prova dell’avvenuto invio a mezzo raccomandata A/R o a mezzo pec.

Tale documentazione dovrà essere inviata:
– in formato digitale all’indirizzo email: redazione@notiziescuola.it & studiolegalebelvisi@libero.it;

-in formato cartaceo a: AVV. LAURA BELVISI- via Guido Cucci n.32, 84014 Nocera Inferiore (SA).

Il mancato invio di tutta la documentazione a mezzo email (alle email sopra indicate) determina l’impossibilità di procedere.

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare lo Studio Legale Belvisi
dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00 alle ore 20,00 ai numeri:
0815173477- 3208719037- 3484763955 – 3409809538.

SCARICA LA SCHEDA DEL RICORSO CLICCA QUI

SCARICA LA Dichiarazione sostitutiva REDDITO

SCARICA LA DIFFIDA CLICCA QUI